Il Sogno del Bardo Malconcio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il Sogno del Bardo Malconcio

Messaggio Da PGM il Dom Mar 05, 2017 11:16 am

Fu così che Arthur si unì all’esercito di Arellian e prese servizio presso la guarnigione di Forte Marmo. Era un lavoro ben retribuito, Tablera è comunque una zona di confine e i soldati pur in tempo di pace avevano il loro da fare a pattugliare il territorio e monitorare la Foresta dei Sussurri.
In realtà i rapporti con Amard sono sempre stati buoni e floridi e poche persone si spingevano nel folto del bosco.
Rimaneva solo quella faccenda del Baluardo di Redferne. Un antico residuo del passaggio dei Paladini del Sole ad Arellian nei tempi antichi. Ormai era solo un antico tempio, fortificato ma in disuso. Andava controllato periodicamente ma ogni volta i sigilli erano al loro posto. Nessuno lo aveva mai profanato e perché mai dovrebbero?
Certo, c’era quella vecchia leggenda del Trono d’Ossa… ma sul serio! Non era altro che una favola da raccontare ai bambini per impedire che si avventurassero nel bosco.
Chissà, si chiedeva Arthur, magari anche lui un giorno l’avrebbe raccontata a suo figlio. Speranza era al 6o mese di gravidanza e ormai non stavano più nella pelle.
E quando il bambino (perché doveva trattarsi di un maschio!) avrebbe compiuto 5 anni, avrebbero avuto abbastanza denaro per trasferirsi ad Arel-Niir e aprire una sartoria.
Il loro Sogno si stava realizzando.
avatar
PGM
Admin

Messaggi : 84
Data d'iscrizione : 08.07.16
Età : 38

Vedi il profilo dell'utente http://arellian.forumieren.com

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum